Siria, Turchia: Erdogan condanna raid aereo Usa su Idlib -2-

Fco

Roma, 3 set. (askanews) - L'attacco ha rappresentato una violazione di tutti i precedenti accordi, dal momento che gli Stati Uniti non avevano informato né Russia né Turchia delle azioni pianificate.

"Nei giorni scorsi, gli Stati Uniti sono purtroppo entrati nel conflitto conducendo un raid aereo a Idlib, che ha ucciso circa 700 civili. Naturalmente, ci potrebbero essere militanti lì, ma Idlib sta gradualmente scomparendo...È impossibile guardare in silenzio. Ne stiamo discutendo con la Russia e l'Iran. Le nostre delegazioni sono in costante contatto", ha detto Erdogan ad Ankara in una conferenza stampa congiunta con il primo ministro ceco Andrej Babis.