Siria, Turchia: impegno Usa su zona cuscinetto è solo di "facciata" -3-

Fth

Roma, 10 set. (askanews) - Il sostegno degli Stati Uniti all'YPG (Unità di Difesa del Popolo" curdo, in prima linea nella lotta contro i jihadisti dello Stato islamico (Isis), è stato un importante punto critico tra i due paesi, alleati all'interno della NATO. Per Ankra, infatti, lo Ypg è considerato un'organizzazione "terrorista".

Uno degli obiettivi della "zona di sicurezza" per Ankara è quello di poter restituire alcuni degli oltre 3,6 milioni di rifugiati siriani che vivono in Turchia. Unna necessita urgente per la Turchia che teme una nuova ondata di rifugiati siriani a causa dei combattimenti a Idlib, ultima enclave ribelle nel Nord-ovest del Paese che ospita circa tre milioni di civili.

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan dovrebbe incontrare il suo omologo americano Donald Trump e sollevare la questione a margine dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite a fine settembre.