Siria: Turchia, non esiteremo a colpire Pkk oltre il confine

(ASCA-AFP) - Parigi, 26 lug - Il premier turco Recep Tayyip

Erdogan ha accusato la Siria di aver permesso ai ribelli

curdi di operare nel nord del Paese avvisando che Ankara non

esitera' a combattere il Pkk oltre il confine.

''Nel nord il regime del presidente Bashar al-Assad ha

consegnato 5 province ai curdi, una organizzazione

terroristica'', ha sottolineato Erdogan alla tv turca

riferendosi proprio al partito dei lavoratori del Kurdistan

(Pkk). Alla domanda se Ankara colpirebbe i ribelli curdi, in

fuga magari da un attacco sul suolo turco, al di la' della

frontiera Erdogan ha risposto: ''Non e' nemmeno una questione

da discutere, e' un dato di fatto''.

Ricerca

Le notizie del giorno