Siria, tv di Stato annuncia nuovo attacco: esercito smentisce-VIDEO

Lua

Roma, 17 apr. (askanews) - La situazione in Siria continua a essere molto tesa. L'agenzia ufficiale siriana Sana ha lanciato un nuovo allarme, spiegando che la difesa aerea di Damasco avrebbe "abbattuto dei missili nello spazio aereo sopra Homs", nella Siria centrale. La televisione di Stato, senza identificare l'origine dei missili, ha denunciato una nuova "aggressione".

Per qualche ora si è temuto un altro attacco. Poi, un portavoce dell'esercito siriano ha smentito la notizia, dicendo di "non essere al corrente di un simile incidente". Anche il Pentagono ha negato qualsiasi coinvolgimento degli Stati Uniti e dei suoi alleati, a pochi giorni dal raid mirato compiuto insieme a Francia e Gran Bretagna su presunte installazioni militari chimiche del regime.

Intanto, gli esperti dell'Opac arriveranno a Duma il 18 aprile per indagare sul presunto attacco con armi chimiche. Il loro arrivo è stato annunciato da funzionari russi, dopo che Mosca ha respinto come "una palese menzogna" le accuse di aver ostacolato le indagini. Il direttore generale dell'Opac aveva detto che il suo team di nove volontari aveva raggiunto Damasco, senza però poter arrivare alla città di Duma. Funzionari siriani e russi avevano avvertito che "dovevano essere risolti i problemi di sicurezza in sospeso prima che qualsiasi dispiegamento potesse avvenire" in città.

Il video su askanews.it

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità