Siria, Ue condanna Turchia e chiede riunire coalizione... -2 -2-

Loc

Bruxelles, 14 ott. (askanews) - Il Consiglio Ue avverte che "sono urgentemente necessari i continui sforzi della comunità internazionale, anche al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, per fermare questa azione unilaterale militare" e chiede "una riunione ministeriale della Coalizione internazionale contro il Daesh per valutare come proseguire i suoi sforzi nel contesto attuale".

L'Ue nota poi la decisione presa da alcuni suoi Stati membri di bloccare immediatamente le licenze di esportazione di armi in Turchia. I Ventotto "si impegnano a rafforzare le posizioni nazionali in merito alla loro politica di esportazione di armi in Turchia", e il gruppo di lavoro competente del Consiglio Ue "si riunirà entro questa settimana per coordinare e rivedere le posizioni degli Stati membri in materia".

L'Ue, infine, ricorda "che non fornirà assistenza per la stabilizzazione o lo sviluppo in aree in cui i diritti delle popolazioni locali vengono ignorati o violati", e assicura che "resta impegnata nello sforzo di affrontare efficacemente la grave crisi umanitaria e dei rifugiati, alla luce delle esigenze in evoluzione".