Siria, Unhcr: più di 7.000 rifugiati in Iraq in una settimana -2-

Red/Coa

Roma, 22 ott. (askanews) - L'Unhcr e i partner, insieme alle autorità locali, stanno garantendo numerosi servizi già a partire dalla frontiera: accoglienza, pasti caldi, trasporto verso il campo rifugiati, registrazione, alloggio e servizi di protezione. Il personale, inoltre, effettua il monitoraggio delle necessità di protezione, assicura la protezione dei minori e identifica minori non accompagnati e persone con esigenze specifiche già presso i centri di accoglienza lungo il confine.

Il campo di Bardarash dispone di rete idrica, rete elettrica e sistema fognario. Con l'arrivo di ulteriori flussi di rifugiati, è necessario espanderne la capacità. Il campo comprende una struttura di accoglienza, un centro di registrazione e magazzini per lo stoccaggio di scorte di aiuti umanitari. La direzione locale dei Soccorsi e degli Affari Umanitari (Board of Relief and Humanitarian Affairs/BRHA), partner dell'Unhcr, è responsabile della gestione del campo.