Siria, Unicef: dal 9 ottobre saliti a 80mila i bambini sfollati

Dmo/Red

Roma, 22 ott. (askanews) - Secondo le ultime stime, il numero di bambini sfollati dal 9 ottobre nel nordest della Siria è aumentato a 80.000 bambini. Cinque bambini sono stati uccisi e 26 feriti. Secondo l'UNICEF circa 2.000 bambini sono arrivati nella regione irachena del Kurdistan superando il confine a Sahela e Al-Waleed e ora si trovano al campo di Badarash a Dohuk. Molti hanno viaggiato per giorni e hanno bisogno di supporto psicosociale.

Gli operatori dell'UNICEF sono al confine e lavorano con i partner e il Dipartimento per la Sanità per fornire acqua, alimenti terapeutici pronti all'uso, kit igienici e vaccini contro polio e morbillo. Una squadra mobile per la protezione dei bambini è al confine a Sahela per fornire supporto psicosociale e rispondere ai casi più urgenti. (Segue)