Sirias, omicidio sacerdote, vescovo Aleppo: Isis non e' finita -3-

vgp

Roma, 12 nov. (askanews) - Dalle 12 di oggi, ora locale, si stanno celebrando a Qamishli i funerali di padre Hanna. Tutta la comunità sarà presente, anche i musulmani, a dimostrazione dell'unità e la solidarietà della città intera». Una città che vive forti tensioni a causa degli scontri tra turchi e curdi. «la situazione è caotica. Vi sono turchi, curdi, americani, russi. Soltanto ieri vi sono state tre esplosioni. I cristiani hanno paura e ad ogni violenza tante famiglie decidono di emigrare». Prima della guerra a Qamishli gli armeno-cattolici erano 5mila e vi erano 5 chiese. Oggi sono 2mila e soltanto due chiese sono rimaste aperte.

(Segue)