S.Siro, Fi: Sala faccia di tutto per evitare che Milan vada a Sesto

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 1 giu. (askanews) - "Il sindaco convochi quanto prima Gerry Cardinale, fondatore di RedBird e nuovo proprietario del Milan, per capire le intenzioni della squadra rossonera. E si muova di conseguenza con l'Inter". Lo ha chiesto il capogruppo di Forza Italia nel Consiglio comunale di Milano, Alessandro De Chirico, al sindaco Giuseppe Sala in relazione al nuovo stadio che Inter e Milan intendono costruire a San Siro, al posto del Meazza, su un terreno comunale.

"Se fosse vero quanto emerso in merito all'incontro con il sindaco di Sesto San Giovanni, fossi in Sala mi preoccuperei molto perché ad oggi il Comune di Milano non ha un piano B in merito alle aree su cui sorge il Meazza e non sono certo che l'Inter sia disposta a farsi carico dell'intero affitto e relativi costi di manutenzione. Il primo cittadino di Milano pensi al meglio per la sua città perché se le squadre dovessero recedere dal contratto per l'utilizzo del Meazza sarebbe un disastro non solo per l'impianto sportivo destinato all'oblio, ma anche per il quartiere che aspetta da anni investimenti pubblici e privati per l'intera riqualificazione" ha aggiunto De Chirico.

"È giunta l'ora che il sindaco Sala metta da parte il proprio orgoglio per rompere lo stallo sul dossier stadio e non lasciare che gli eventi facciano il suo corso. Sappiamo perfettamente che per attivare la procedura del dibattito pubblico serve il progetto, ma con il cambio di proprietà del Milan è bene rompere gli indugi e gestire meglio la situazione che si è incancrenita penso anche per dissapori personali" ha concluso.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli