S.Siro, Piscina(Lega): soldi per dibattito pubblico sperperati

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 30 mag. (askanews) - "È assurdo che il Comune di Milano, con il bilancio in rosso e la necessità di tagli consistenti, spenda 245.000 euro per il dibattito pubblico non sapendo se Milan e Inter rimarranno a Milano". Lo ha scritto in una nota Samuele Piscina, Consigliere Comunale delle Lega a Milano e vicecommissario cittadino del partito, insieme a Lucrezia Ferrero, Consigliera di Municipio 7, a proposito del Dibattito pubblico sul nuovo stadio che i due club vorrebbero costruire a San Siro al posto del Meazza. "Probabilmente sono soldi buttati, spesi solo perché Sala non vuole dare adito ad accuse, peraltro fondate, sulla sua nullafacenza in merito alla realizzazione del nuovo stadio" hanno aggiunto gli esponenti leghisti.

"Purtroppo l'unica certezza rimane che le squadre guardano altrove e che la maggioranza comunale, totalmente divisa sul tema, non voglia esporsi. Così, dopo aver negato lo svolgimento della commissione consiliare sport alla presenza del sindaco e dopo aver bloccato il Consiglio Comunale straordinario in barba a ogni regolamento, ora i Dem fermano anche la richiesta di una Consiglio straordinario all'interno del Municipio 7" hanno continuato.

"La situazione è paradossale", hanno concluso gli esponenti leghisti. "La democrazia è una cosa seria e le regole ne sono alla base. Sala deve spiegare se i soldi dei cittadini vengono ben spesi o sperperati per mera immagine. Il sindaco venga a spiegare se le squadre rimarranno a Milano e per quale motivo abbiamo perso mesi a causa della sua inerzia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli