Sisma in Algeria: epicentro a 20 km da Bejaia

·2 minuto per la lettura
Terremoto
Terremoto

Paura in Algeria, dove nella notte tra mercoledì 17 e giovedì 18 marzo 2021 si è verificata una scossa di terremoto di magnitudo 6.2. Secondo i dati resi noti dall’INGV il sisma ha avuto luogo ad un ipocentro a 10 km di profondità e ad un epicentro a 20 km da Bejaia, cittadina di 164 mila persone. Data la forte intensità sarebbe stato avvertito anche in Sardegna e Liguria.

Terremoto in Algeria

Gli scienziati hanno localizzato il sommovimento, avvenuto all’1:04, alle seguenti coordinate geografiche: latitudine 37.02 e longitudine 5.18. Dopo questa prima scossa, la più forte, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia ne ha registrata un’altra, all’1:17, di magnitudo 5.3. Avvenuta sempre ad una profondità di 10 km, si è verificata alla medesima latitudine e ad una longitudine pari a 5.24. Secondo il Centro algerino di ricerca in astronomia, astrofisica e geofisica (Craag) ci sarebbe stata una terza scossa di intensità pari a 4.7 gradi.

La direzione generale della Protezione Civile algerina ha riferito che a Bejaia diversi residenti si sono precipitati nelle strade per fuggire dalle abitazioni. Alcune case hanno subito danni, tra cui crepe nei muri, e un vecchio edificio non occupato ha subito un crollo parziale. Per il momento non ci sono segnalazioni di feriti gravi o vittime. Anche i cittadini di Algeri avrebbero sentito distintamente la scossa.

Data la forte intensità e la bassa profondità, il terremoto sarebbe stato avvertito anche in Italia. Sono infatti giunte alcune segnalazioni dalla Sardegna e dalla Liguria. “Ho sentito il letto tremare a Quartu“, “Io abito al quinto piano ed è stata una strana sensazione, ho sentito tremare tutto“, hanno raccontato dall’isola.