Sisma di magnitudo 6.1 registrato in Russia

·2 minuto per la lettura
terremoto russia
terremoto russia

Una scossa di terremoto di magnitudo Mwp 6.1 è stata avvertita nei territori delle isole Curili, in Russia. Il fenomeno sismico è stato segnalato dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) alle 20:25:26 UTC e ha avuto una profondità di 20 chilometri.

Russia, terremoto di magnitudo Mwp 6.1 avvertito alle isole Curili

Nella serata di lunedì 20 settembre, alle 20:25:26 UTC, corrispondenti alle 22:25:25 ora italiana e alle 07:25:26 di martedì 21 settembre ora locale nella zona del terremoto, l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) ha rilevato una scossa di magnitudo Mwp 6.1 presso le isole Curili, in Russia.

Il terremoto di magnitudo 6.1, sulla base delle informazioni diramate dall’Ingv, ha avuto un epicentro situato nelle vicinanze delle isole Curili mentre l’ipocentro ha avuto una profondità corrispondente a 20 chilometri. Per quanto riguarda le coordinate geografiche del sisma registrato in Russia, sono state indicate una latitudine pari a 46.1742 e una longitudine pari a 152.529.

Al momento, non è ancora noto se la scossa, la cui entità appare particolarmente ingente, abbia provocato danni a cose o a persone.

Russia, terremoto di magnitudo Mwp 6.1 avvertito alle isole Curili: caratteristiche

Il terremoto di magnitudo Mwp 6.1 è stato individuato presso la Sala Sismica INGV-Roma. Il fenomeno si è presentato al largo delle isole Curili, tra il Giappone e l’Estremo Oriente russo. Il sito è particolarmente noto per essere spesso caratterizzato da forti e ripetute scosse.

Per quanto riguarda le isole Curili, l’area è delimitata dalla cosiddetta Fossa delle Curili, espressione utilizzata per indicare una fossa stretta e profonda. Le isole Curili, inoltre, vengono considerate come una zona di subduzione in quanto il fondale dell’Oceano Pacifico si inabissa al di sotto della placca asiatica in prossimità delle Curili. Il fenomeno della subduzione è provocato proprio dai continui terremoti che contraddistinguono l’area.

Russia, terremoto di magnitudo Mwp 6.1 avvertito alle isole Curili: casi analoghi

Il sisma registrato nella serata di lunedì 20 settembre (secondo l’ora italiana) è stato registrato a poco meno di un mese da un altro terremoto localizzato in prossimità delle isoli Curili dalla Sala Sismica INGV-Roma.

Nella giornata del 24 agosto, infatti, una scossa di magnitudo Mwp 6.2 è stata individuata poco distante dalla costa delle isole Curili, a una profondità di 20 chilometri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli