Sisma di magnitudo 8.9 in Indonesia

Giacarta (Indonesia), 11 apr. (LaPresse/AP) - Un terremoto di magnitudo preliminare 8.9 ha colpito l'Indonesia, al largo delle coste di Aceh. In seguito al sisma, riferisce un funzionario dell'Agenzia meteorologica e geofisica indonesiana, è stato emesso un allarme tsunami. L'allerta è stata poi revocata nel pomeriggio.

Il Servizio geologico degli Stati Uniti spiega che il sisma ha avuto epicentro a 33 chilometri sotto i fondali oceanici, a circa 495 chilometri al largo della capitale provinciale Banda Aceh. Il Pacific tsunami warning center delle Hawaii ha emesso un'allerta contro onde anomale oltre che per l'Indonesia, anche per India, Sri Lanka, Australia, Birmania, Thailandia, Maldive e le altre isole dell'oceano Indiano, Malesia, Pakistan, Somalia, Oman, Iran, Bangladesh, Kenya, Sudafrica e Singapore.

Yahoo! Notizie - Video: il panico dopo il terremoto


Yahoo! Notizie - Allarme tsunami, leggi tutti gli aggiornamenti

Su Twitter molti utenti del sudest asiatico hanno scritto di avere percepito la scossa a Singapore, in Thailandia, in Malesia e in India. A Banda Aceh i cittadini hanno urlato "Dio è grande" e sono saltati nelle loro auto e sulle moto, intasando le strade e cercando di ripararsi su zone rialzate. Con le vie cittadine nel caos, altre forti scosse hanno mosso il terreno per quasi quattro minuti. "Ero sotto la doccia al quinto piano del mio hotel", ha detto Timbang Pangaribuan alla radio El Shinta, nella città di Medan. "Siamo tutti corsi fuori e per ora ci restiamo". L'uomo ha parlato di un ospite dell'albergo ferito per essere saltato giù dalla finestra della sua camera.

In Malesia, i condomini e i palazzi di uffici della costa occidentale hanno tremato per almeno un minuto. Mentre il Centro per gli allarmi contro i disastri in Thailandia ha emesso un ordine di evacuazione per i residenti di sei province lungo la costa occidentale del Paese, tra cui quelle delle zone turistiche di Phuket, Krabi e Phang-Nga.

L'Indonesia sorge su una serie di linee di frattura della crosta terrestre, che rende la nazione particolarmente soggetta ad attività vulcaniche e sismiche. Il 26 dicembre 2004 un potente terremoto, di magnitudo 9.1, aveva innescato un'onda anomala in tutto l'oceano Indiano che uccise 230mila persone, tre quarti delle quali proprio nella provincia di Aceh.

Ricerca

Le notizie del giorno