Sisma Emilia Romgna, Regione: proroga stato emergenza a dicembre 2021

Rus

Roma, 5 nov. (askanews) - La proroga dello stato di emergenza fino al 31 dicembre 2021, e conseguentemente la proroga a tale data di tutte le altre autorizzazioni e misure conseguenti. Tra queste, le principali riguardano l'autorizzazione per l'impiego di personale straordinario e la sospensione delle rate dei mutui per gli Enti locali, la prosecuzione dell'esenzione Imu per gli immobili inagibili e la sospensione dei mutui privati sugli immobili inagibili.

Sono queste le richieste normative (verificate anche con le Regioni Lombardia e Veneto) necessarie per la conclusione della ricostruzione post sisma 2012 che la Regione ha inviato, nei giorni scorsi, al Governo e ai parlamentari emiliano-romagnoli. L'obiettivo è far sì che siano inserite in leggi in corso di approvazione quali, ad esempio, la conversione del Decreto legge 123/2019, specificamente dedicato al sisma del Italia centrale, e la legge di Bilancio 2020.

Le richieste erano state messe a punto e condivise, nelle scorse settimane, durante i lavori dell'ultimo Comitato istituzionale e di indirizzo per il terremoto del 2012 (costituito dai sindaci dei comuni colpiti), riunitosi a Bologna, alla presenza del presidente della Regione e Commissario delegato per la ricostruzione, Stefano Bonaccini, e dell'assessore regionale alle Attività produttive con delega alla Ricostruzione, Palma Costi.(Segue)