Sisma, Gelmini: dl governo inadeguato, risorse per ricostruzione

Pol/Vep

Roma, 30 ott. (askanews) - "Oggi ricorre il terzo anniversario dal terribile sisma che il 30 ottobre del 2016 devastò il centro Italia, già martoriato dal terrificante terremoto di Amatrice del 24 agosto dello stesso anno. A distanza di tre anni da quel catastrofico evento che ha colpito ben quattro Regioni, la ricostruzione è, inspiegabilmente, ferma al palo. In diversi Comuni ancora devono essere rimosse le macerie, le popolazioni locali si sentono abbandonate dalle istituzioni". Lo afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

"Basta perdite di tempo: servono misure straordinarie, fondi per le assunzioni, interventi per una decisa sburocratizzazione, semplificazioni nelle procedure di appalto per i lavori pubblici. I sindaci dei territori colpiti lo chiedono, accorati, da troppo tempo. Non è accettabile che lo Stato non riesca a mettere a disposizione le risorse economiche necessarie. A tutto questo il governo reagisce con un decreto legge inadeguato. Altro che svolta. Le misure prese dall'esecutivo sono quasi esclusivamente proroghe di scadenze di pagamento, qualche timida semplificazione, e poco di più. Forza Italia farà di tutto in Parlamento per riempire di contenuti questo provvedimento vuoto ed inutile", conclude Gelmini.