Sisma, Legnini: si valuta sospensione cantieri ricostruzione

Rus

Roma, 13 mar. (askanews) - "Sono in costante contatto con il Governo e i Presidenti delle quattro Regioni interessate dal sisma 2016/2017 per valutare l'ipotesi di sospensione dei cantieri della ricostruzione e il rinvio dei termini per i relativi adempimenti delle imprese, professionisti e cittadini". Lo ha spiegato il Commissario per la ricostruzione post sisma, Giovanni Legnini.

Il Ministro degli Affari Regionali, Francesco Boccia, e quello delle Infrastrutture e trasporti, Paola De Micheli, spiega Legnini, "mi hanno confermato che il Governo sta considerando l'opportunità di emanare una direttiva nazionale su tale delicato tema. Spetta al residente del Consiglio Conte ogni definitiva valutazione sul contenuto di un provvedimento che sarà condiviso con le parti sociali e con i Presidenti delle Regioni. Ciò che è certo è che all'eventuale sospensione dei lavori conseguirà la concessione della cassa integrazione in deroga per tutti i lavoratori.

Per quanto riguarda la sospensione dei termini previsti dalle ordinanze commissariali - aggiunge Legnini - il tema è ben presente a me e ai direttori degli Uffici Speciali della Ricostruzione. In attesa di coordinare i provvedimenti con quelli che saranno emanati dal Governo, voglio rassicurare fin d'ora sul fatto che tutti i termini che non potranno essere rispettati per effetto dell'emergenza Coronavirus saranno sospesi o prorogati".