Sisma Mugello: solo 3 persone ospitate in aree ricovero

Red-Mpd

Firenze, 20 dic. (askanews) - Nuovo punto sull'organizzazione della macchina del soccorso attivata a seguito del terremoto del Mugello dello scorso 9 dicembre. Il centro di coordinamento a cui partecipano i Comuni di Barberino di Mugello, Scarperia San Piero, Città Metropolitana di Firenze, Regione Toscana e Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco ha constatato come sia diminuita l'affluenza di persone nelle aree di ricovero predisposte presso la palestra della scuola di via Agresti a Barberino di Mugello (3 persone ospitate nell'ultima nottata) e all'Autodromo (nessuna persona). Il coordinamento ha stabilito così, a partire da stasera, la chiusura dell'area di accoglienza presso l'autodromo. Alla chiusura non corrisponderà comunque un ripiegamento completo delle attrezzature di sposte nella struttura. Stanotte rimarrà invece attivo il punto di accoglienza di Barberino.

A Barberino di Mugello e a Scarperia restano aperti i rispettivi Infopoint. In tali uffici sarà possibile, per i cittadini a cui è stata notificata l'inagibilità della propria abitazione, avere informazioni ed attivare la possibilità pernottamento in strutture ricettive convenzionate o di comunicare invece una sistemazione autonoma sul territorio. A Scarperia, presso l'Urp, l'apertura nei giorni 23 e 24 dicembre l'infopoint avrà orario 9-13 A Barberino di Mugello l'apertura nei giorni 22 e 23 dicembre avrà orario 9-13 e 14-17, mentre il 24 dicembre dalle 9 alle 13. (comunicato stampa congiunto dei Comuni di Barberino di Mugello, Scarperia e San Piero, Città Metropolitana di Firenze e Regione Toscana).