Sisma nel palermitano, scossa di 3,1 gradi della scala Richter

·1 minuto per la lettura
terremoto sicilia
terremoto sicilia

Attimi di paura in Sicilia, dove nella giornata di mercoledì 2 giugno due scosse di terremoto sono state avvertite dalla popolazione di Castelbuono, in provincia di Palermo. I due eventi sismici sono avvenuti poco dopo le ore 14 e avevano una magnitudo rispettivamente di 2,6 e 3,1 gradi della scala Richter. Al momento non si segnalano danni a cose o persone.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Terremoto in Sicilia, due scosse in provincia di Palermo

Le due scosse di terremoto sono avvenute a circa tre chilometri a Sud Ovest dal comune di Castelbuono, in provincia di Palermo, e avevano un ipocentro rispettivamente a sei e nove chilometri di profondità nel sottosuolo. Entrambi i sismi sono stati distintamente avvertiti dalla popolazione residente, anche se non sono stati segnalati eventuali danni.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Lo scorso 6 marzo un sisma di analoga intensità era stato registrato nel mare di fronte alla città di Messina, a circa una novantina di chilometri dalle coste dell’isola, senza però essere avvertito dalla popolazione anche a causa dell’orario (le 5:43 del mattino). In quell’occasione l’ipocentro era situato a circa otto chilometri di profondità sul fondale marino.