Sisma nell'ennese, nessun danno a cose o persone

·1 minuto per la lettura
scossa terremoto canale di Sicilia
scossa terremoto canale di Sicilia

Paura in Sicilia, dove nel pomeriggio del 12 gennaio una scossa di terremoto di 3,2 gradi della scala Richter è stata registrata a quattro chilometri a nord ovest di Sperlinga, in provincia di Enna. Al momento non sembrano esserci stati danni a cose o persone, anche se la scossa è stata distintamente avvertita lungo tutta la zona dei monti Nebrodi.

Terremoto in provincia di Enna

Secondo quanto riportato dagli esperti dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la scossa aveva un ipocentro situato a nove chilometri di profondità nel sottosuolo, venendo avvertita non solo a Sperlinga ma anche nei comuni limitrofi come Capizzi, Castel di Lucio Mistretta, Troia, Cerami, Nicosia, Gangi, Galiano Castelferrato ed Agira.

Sull’accaduto è in seguito intervenuto telefonicamente il sindaco di Nicosia Luigi Bonelli, che ha invitato la popolazione della zona a mantenere la calma nonostante la scossa: “Io ero in macchina e non l’ho sentito, però sono corso subito a casa e una volta li mia moglie mi ha raccontato di aver sentito una forte scossa di terremoto. Mi hanno inseguito chiamato anche dei cittadini per dirmi che avevano sentito il sisma. […] Mi sto mettendo in contatto con la Protezione Civile per avere più informazioni ma invito tutti alla massima calma e alla massima responsabilità”.