Sisma in territorio greco, avvertita scossa di quasi 6 gradi Richter

·1 minuto per la lettura
Terremoto in Grecia, scossa di magnitudo 5,6 nel nord del paese
Terremoto in Grecia, scossa di magnitudo 5,6 nel nord del paese

Paura in Grecia, dove nella giornata del 12 marzo una scossa di terremoto di magnitudo 5,6 della scala Richter è stata registrata nella regione della Tessaglia, nella zona settentrionale del paese ellenico. Stando alle prime rilevazioni l’epicentro del sisma sarebbe situato nei pressi della cittadina di Verdikousa, a circa una trentina di chilometri dal capoluogo Larissa. Al momento non risultano esserci morti o feriti, ma si attendono ulteriori conferme da parte delle autorità locali.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Terremoto in Grecia, scossa di magnitudo 5,6

Come riportato anche dai principali centri di rilevazioni sismologiche, il terremoto di oggi ha avuto un ipocentro situato a dieci chilometri nel sottosuolo. Una profondità relativamente bassa che ha permesso di avvertire il sisma anche a diverse centinaia di chilometri di distanza. La scossa è stata infatti distintamente avvertita dalla popolazione in tutta la Grecia centro settentrionale, ma anche in Albania, Macedonia e nell’Italia meridionale.

L’evento sismico di oggi arriva a dieci giorni dal terremoto che ha colpito la Grecia settentrionale agli inizi del mese di marzo. Anche quell’occasione il sisma era avvenuto a poca distanza dalla città di Larissa, ma con una magnitudo pari 6,3 gradi della scala Richter e un ipocentro situato a una ventina di chilometri di profondità. In quel caso non si erano registrati danni a cose o persone.