Sissa, Ruffo: seguire la creatività dei nostri giovani

Fdm

Trieste, 19 nov. (askanews) - "Io non penso che al Presidente della Repubblica si debba chiedere qualcosa, che gli si debba raccontare questa bellissima realtà della Sissa. E poi risulterà evidente quello di cui c'è bisogno nella nostra società per sostenere l'attività dei ricercatori, dei tanti giovani, donne e uomini, che lavorano alla Sissa, che si impegnano tutti i giorni e che hanno bisogno di risorse per continuare nel loro lavoro". Lo ha dichiarato il direttore della della Scuola internazionale superiore di studi avanzati (Sissa) di Trieste, Stefano Ruffo, a margine della cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico a cui ha preso parte anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. "Lo spirito con cui si comincia quest'anno è sempre quello di seguire la creatività dei nostri giovani che sono la vera risorsa della Sissa - ha evidenziato Ruffo -. Quest'anno abbiamo arruolato una settantina di nuovi studenti da tutto il mondo. Ci prepariamo a un anno accademico molto intenso". "Il lavoro, come dico agli studenti, e' duro. La scuola di eccellenza si basa su un impegno forte da parte degli studenti - ha concluso -. Loro ne hanno le capacità".