I sistemi sono stati disattivate e le prenotazioni annullate

·1 minuto per la lettura
Vaccini
Vaccini

Il sito della Regione Lazio è stato colpito da un grave attacco hacker, che ha sospeso tutte le prenotazioni dei vaccini. Il commento del governatore Nicola Zingaretti. Il fatto è molto grave e stanno cercando di risolvere il prima possibile la situazione.

Attacco hacker al sito della Regione Lazio

È in corso un potente attacco hacker al ced regionale. I sistemi sono tutti disattivati compresi tutti quelli del portale Salute Lazio e della rete vaccinale” ha comunicato in una nota l’Unità di Crisi Covid 19 della Regione Lazio. “Sospese le prenotazioni del vaccino, continuano le somministrazioni con possibili rallentamenti” ha fatto sapere la Regione. Un attacco davvero molto grave, che sta causando rallentamenti e diversi problemi. “Sono in corso tutte le operazioni di difesa e di verifica per evitare il protrarsi dei disservizi. Le operazioni relative alla vaccinazioni potranno subire dei rallentamenti. Ci scusiamo per il disagio indipendente dalla nostra volontà” si legge nella nota.

Attacco hacker al sito della Regione Lazio: le parole dell’assessore regionale alla Sanità

È un attacco hacker molto potente, molto grave. È tutto out. È sotto attacco tutto il ced regionale. È un attacco senza precedenti per il sistema informatico della Regione. Le procedure di registrazione possono subire rallentamenti. Sto andando a fare un sopralluogo per verificare la situazione” ha spiegato l’assessore regionale alla Sanità, Alessio D’Amato. “Non lo so, è presto per ipotizzare ogni cosa. Abbiamo avvisato le forze dell’ordine e la polizia postale” ha aggiunto D’Amato, rispondendo alla domanda se ipotizza che dietro l’attacco hacker possa esserci qualche persona contro i vaccini. L’attacco hacker è avvenuto nel giorno in cui il Lazio ha superato il traguardo del 70% della popolazione vaccinata con doppia dose. “Confido nel lavoro dei tecnici di LazioCrea che stanno conducendo ininterrottamente assieme alle autorità di sicurezza e controllo ed auspico che questo vile attacco possa essere respinto nel più breve tempo possibile” ha aggiunto l’assessore.

Attacco hacker al sito della Regione Lazio: il commento di Zingaretti

Da stanotte è in corso un pesantissimo attacco hacker contro sistemi informatici LazioCrea che gestiscono prenotazioni vaccini. Un fatto gravissimo, blocca un servizio fondamentale. Ci scusiamo con i cittadini per gli inevitabili disservizi nell’offerta dei servizi. Abbiamo segnalato alle autorità l’attacco. e ringrazio tutti i dipendenti che da questa notte sono al lavoro per difendere la centrale e per tornare alla normalità” ha scritto su Facebook il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. La polizia postale, insieme alla Procura di Roma, ha avviato accertamenti. I pm potrebbero procedere per accesso abusivo a sistema informatico. Lo scopo degli investigatori è capire da dove è partito l’attacco e se c’è stata una richiesta di riscatto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli