Sisto (FI): da Bonafede no ideologico a separazione carriere

Pol/Luc

Roma, 24 lug. (askanews) - "Spiace cogliere nel 'no' del ministro Bonafede alla separazione delle carriere un sostrato ideologico inscalfibile. Evidentemente il ministro grillino non sa che già ci sono giudici che fanno gli accusatori e sono gli stessi che, in un successivo momento, possono essere chiamati a giudicare coloro che hanno accusato". Lo dichiara il deputato di Forza Italia Francesco Paolo Sisto, relatore della pdl di iniziativa popolare sulla separazione delle carriere.

"Distinguere nettamente i ruoli di magistratura giudicante e inquirente è dunque il solo modo di riempire di contenuto la previsione costituzionale della terzietà del guidice e, fino a prova contraria, la Costituzione viene prima del contratto di governo. Il Movimento 5 Stelle farebbe bene ad aggiungere anche questo tema alla lista delle proprie correzioni in corsa", conclude