Sit-in antimilitarista a Roma: ''No alla parata della guerra''

(Adnkronos) - "No alla parata della guerra". Lo affermano gli attivisti di Potere al Popolo, che si sono riuniti stamattina, 2 giugno, insieme ad altre forze politiche e sociali a largo Argentina, per un sit in antimilitarista e di opposizione alle politiche belliciste del governo Draghi e della Nato.

"Il popolo italiano ripudia la guerra, chiediamo stop all'invio di armi e alle sanzioni economiche. Pretendiamo il cessate il fuoco e una soluzione diplomatica. Questa guerra sta pesando sulle classi popolari che stanno pagando il prezzo più alto, con incremento del costo della vita e un'inflazione galoppante a fronte di salari fermi da oltre 30 anni. In tutto questo il governo Draghi ha decretato l'aumento delle spese militari e la riduzione di quelle sociali". Con queste motivazioni, gli attivisti continuano la mobilitazione contro la guerra in campo da mesi. Oggi eravamo presenti anche nelle mobilitazioni di Coltano e Genova.

"L'italia non è una Repubblica fondata sulla guerra" questo è il grido di lotta che gli attivisti portano avanti per un'alternativa pacifista in questo Paese.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli