I siti petrolioferi nel Master per bonifica delle aree inquinate

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 25 giu. (askanews) - Si è appena concluso il primo appuntamento del modulo dedicato alla gestione e bonifica dei siti di interesse petrolifero interessati da eventi di contaminazione nell'ambito delle attività didattiche del Master in Caratterizzazione e Tecnologie per la Bonifica dei Siti Inquinati (CTBSI), organizzato dall'Università di Roma "La Sapienza", in collaborazione con unem e RemTech Expo.

Il modulo vede la partecipazione di operatori professionali associati ad unem, tra i più importanti a livello nazionale, che condivideranno con i partecipanti le esperienze più aggiornate nella gestione dei siti petroliferi, con una visione olistica del problema e che spazia dalla sostenibilità degli interventi, alla valutazione del rischio (anche con l'utilizzo di metodologie di misura diretta), dalla ingegnerizzazione degli interventi di biorisanamento agli aspetti procedurali relativi ai punti vendita carburanti. A questo primo appuntamento ne seguiranno altri quattro, in programma il 1, 2, 8 e 9 luglio.

"Ringrazio il Prof Marco Petrangeli Papini dell Università Sapienza in Roma e la Dott.ssa Donatella Giacopetti di Unem per l l'opportunità che insieme ci vede coinvolti nell'organizzazione del Modulo dedicato al settore Petrolifero nell'ambito del Master sulle tecnologie per il risanamento dei siti inquinati. Sono tre i pilastri che ritengo fondamentali allo scopo di garantire un approccio adeguato alle questioni tecniche e procedurali, la conoscenza, la condivisione delle esperienze e la formazione delle migliori comperenze. Il risanamento come driver per il benessere dei cittadini" ha dichiarato Silvia Paparella General Manager RemTech Expo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli