Sito Inps in tilt, garante privacy: "Chiudere la falla"

webinfo@adnkronos.com

(di Patrizia Perilli) - “Siamo molto preoccupati per questo gravissimo data breach. Abbiamo immediatamente preso contatto con l’Inps e avvieremo i primi accertamenti per verificare se possa essersi trattato di un problema legato alla progettazione del sistema o se si tratti invece di una problematica di portata più ampia. Intanto è di assoluta urgenza che l’Inps chiuda la falla e metta in sicurezza i dati”. Così all'Adnkronos Antonello Soro, Garante Privacy, commentando il caso del sito dell'Inps andato in tilt.  

“Quella della mancanza di sicurezza delle banche dati e dei siti delle amministrazioni pubbliche è - prosegue il garante - una questione che si ripropone costantemente, segno di una ancora insufficiente cultura della protezione dati nel nostro Paese”.