Skoda entro fine 2020 solo modelli con motorizzazioni Euro 6d

Lzp
·2 minuto per la lettura

Milano, 27 ott. (askanews) - Entro la fine del 2020, tutti i modelli della gamma Skoda saranno proposti esclusivamente con motorizzazioni omologate secondo la più stringente normativa sulle emissioni Euro 6d. Come il 1.0 TSI 95 CV offerto sul city suv Kamiq e sulla berlina Scala in abbinamento al cambio manuale a 5 rapporti. Entrambi i modelli non saranno disponibili con motorizzazioni Tdi: l'offerta si concentrerà quindi sulle rinnovate motorizzazioni benzina. Oltre al tre cilindri 1.0 TSI da 95 CV o 110 CV, sul saranno disponibili il quattro cilindri 1.5 TSI 150 CV con disattivazione selettiva dei cilindri ACT e sul 1.0 G-TEC 90 CV con alimentazione a metano. Il suv compatto Skoda Karoq avrà la nuova motorizzazione 2.0 TDI EVO 115 CV, omologata Euro 6d, che sostituisce il precedente 1.6 TDI di pari potenza. Il nuovo 4 cilindri con doppia iniezione di urea, è proposto con cambio manuale a 6 rapporti o Dsg a 7 velocità e affianca il 2.0 TDI EVO 150 CV, proposto anche con trazione integrale 4x4, nel completare la rinnovata gamma TDI per il modello. Tra le nuove dotazioni di sicurezza, presenti sia su Karoq sia sul grande suv Kodiaq, si segnala il Cruise Control predittivo, in grado di variare attivamente la velocità di marcia in relazione alla segnaletica stradale rilevata dalla telecamera frontale. Novità sul fronte degli Adas anche per la nuova generazione di Skoda Octavia che avrà a disposizione il sistema di assistenza attiva alla svolta Turn Assistant, che si aggiunge agli Adas di primo equipaggiamento, che includono il radar con frenata automatica in città e mantenimento attivo della distanza di sicurezza e della corsia di marcia. L'ammiraglia Skoda Superb è ora proposta anche con la motorizzazione benzina 2.0 TSI 280 CV, che sostituisce la precedente da 272 CV, unicamente in abbinamento al cambio automatico Dsg a 7 rapporti e alla trazione integrale 4x4 a controllo elettronico.