Skopje: cambiare la costituzione per andare verso l'Unione Europea

Cambiare la costituzione o andare verso l'unione Europea? Nelle strade della Macedonia del Nord, le proteste sono in corso. Gran parte del Paese rifiuta l'adozione di modifiche legali che consentirebbero al Paese di avviare negoziati di adesione all'UE, superando il veto della Bulgaria.

Il problema è che questi cambiamenti, che richiederebbero una modifica della costituzione a favore della minoranza bulgara, significano troppi sacrifici per i manifestanti.

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha visitato Skopje e ha esortato il Parlamento ad adottare una risoluzione a sostegno di questi cambiamenti, una proposta sostenuta dalla Francia.

Il governo ha abbastanza voti per approvare questa risoluzione, ma non può cambiare la costituzione, un procedimento che richiede il voto di due terzi della Camera. L'opposizione ha già annunciato che non ci sarà modo di approvare una modifica alla costituzione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli