SLAM Tutto per una ragazza: gli adolescenti raccontati senza essere giudicati

SLAM Tutto per una ragazza: il mondo degli adolescenti raccontato senza giudicare

Dal 23 marzo arriverà nelle sale cinematografiche italiane "Slam Tutto per una ragazza", film diretto da Andrea Molaioli e tratto dal romanzo di Nick Hornby. Protagonisti di questa storia sono Samuele detto Sam (Ludovico Tersigni) e Alice (Barbara Ramella).

SLAM Tutto per una ragazza: sinossi

Samuele ha sedici anni e una grande passione per lo skateboard. Passa le sue giornate con gli amici tra salti, evoluzioni e cadute, e coltiva un'amicizia tutta immaginaria con il suo eroe, Tony Hawk, il più grande skater di tutti i tempi. Sam vorrebbe andare all'università, viaggiare, magari vivere in California. Vorrebbe soprattutto essere il primo della sua famiglia a non inciampare nell'errore di diventare genitore a sedici anni, come è capitato a sua mamma e a sua nonna. È però difficile sfuggire al singolare destino della sua famiglia specie quando incontra Alice, lei è meravigliosa e sembra rappresentare tutto ciò che desidera... 

Oltre a Ludovico e Barabara in Slam Tutto per una ragazza troviamo anche Jasmine Trinca e Luca Marinelli.

SLAM Tutto per una ragazza: le nostre interviste

Abbiamo incontrato il cast e il regista in occasione della presentazione del film a Roma. Ai nostri microfoni Andrea Molaioli (regista) ha raccontato di essere stato colpito dal racconto di Hornby "dalla possibilità di poter raccontare la storia di due personaggi e del mondo che ruota attorno a loro, fatto di personaggi ricchi, che potevano affrontare situazioni e temi anche molto seri ma in una chiave apparentemente leggera ma mai superficiale e banale tipica della scrittura di Hornby."

"Spero che il punto il di forza del film sia analogo a quello del romanzo - ha detto Molaioli -  che è la capacità di raccontare con apparente semplicità ma nascondendo una forte complessità dei personaggi estremamente affascinanti divertenti e commoventi allo stesso tempo. la speranza è che tutto questo sia stato riportato e magari migliorato nella trasposizione cinematografica."

Ludovico Tersigni è rimasto affascinato dal rapporto fra adulti e ragazzi letto nella sceneggiatura: adulti che si comportano da ragazzacci e adolescenti cresciuti troppo in fretta. Jasmine Trinca, giovane mamma sulla scena (e che Molaioli ci ha detto essere stata la prima scelta intorno a cui ha costruito tutto il resto del cast), ha spiegato invece di aver apprezzato lo sguardo del film sull'adolescenza, privo di giudizi e pregiudizi.

Barbara Ramella nel film interpreta Alice "una ragazza che inizialmente sembra avere un carattere molto intraprendente, sfacciato - racconta l'attrice - ma che secondo me nasconde una certa fragilità, una insicurezza di fondo. Porta una maschera per proteggersi. Quando incontra Samuele che la vede come lei non si è mai vista, fianlmente quella fragilità emerge". In comune con lei Barbara ha proprio quell'insicurezza che va capita "al primo impatto posso sembrare una persona dura, molto sicura di me, ma è più una difesa!"

L'attirce ha poi sottolineato la bravura di Molaioli e degli sceneggiatori (che oltre allo stesso regista ha visto coinvolti Francesco Bruni e Ludovica Rampoldi) per aver saputo rendere nostra la storia di Sam, che nel romanzo di Nick Hornby ha Londra come sfondo.

Vi lasciamo con le nostre video interviste, ricordandovi che l'appuntamente con Slam Tutto per una ragazza è dal 23 marzo al cinema.


Ai David di Donatello 2017 testa a testa tra 'La pazza gioia' di Virzì e 'Indivisibili' di De Angelis. Chi vincerà? Inattesa di scoprirlo ecco tutte le nomination

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità