Slitta il restauro del Lirico di Milano: lavori fino al 3 ottobre

Mch

Milano, 5 giu. (askanews) - Proroga di 120 giorni per i lavori di restauro e riqualificazione dello storico teatro Lirico di Milano, in via Larga a due passi dal Duomo. Il cantiere sarebbe dovuto essere chiuso ad aprile di quest'anno, ma l'emergenza Coronavirus ha prima fermato i lavori per 55 giorni e poi imposto ritmi pi lenti per il rispetto delle norme anti-contagio. Per queste ragioni i costruttori hanno chiesto e ottenuto da Palazzo Marino uno slittamento dei termini contrattuali di 120 giorni a partire da oggi 5 giugno. La fine dei lavori ora fissata al 3 ottobre 2020.

Il cantiere, aggiudicato a 8 milioni di euro, partito il 19 aprile 2016 quando si prevedeva una durata iniziale di esecuzione di 450 giorni. Negli anni, si legge nell'atto di Palazzo Marino che d il via libera allo slittamento dei termini, "l'andamento dei lavori ha comportato la necessit di approvare perizie di varianti con conseguenti proroghe e novazioni dei tempi contrattuali con scadenza a tutto il 10/04/2020". Il Covid-19 ci ha messo del suo, con la nuova scadenza fissata oggi a inizio ottobre.

Tra le ragioni che hanno portato Palazzo Marino ad accettare la richiesta dei costruttori c' la nota dell'area Spettacolo della Direzione cultura del 3 giugno "che segnala le difficolt generali in cui versa il comparto in particolare per quanto riguarda la programmazione di spettacoli al chiuso". Difficolt, rileva il comune di Milano, che "si riverberano in modo significativo anche per il soggetto gestore del teatro Lirico" che avrebbe difficolt a "organizzare un palinsesto di spettacoli anche nel medio-lungo periodo".