Slowthai contro Boris Johnson, testa mozzata sul palco: il video

Slowthai con la testa di Boris Johnson

Il rapper Slowthai ha regalato al suo pubblico uno spettacolo insolito nel corso dello spettacolo Mercury Prize, attaccando duramente il premier Boris Johnson. Alla fine della sua performance, il cantante ha dimostrato tutto il suo risentimento nei confronti del primo ministro britannico mostrandone la “testa mozzata” sul palco.

Slowthai contro Boris Johnson

L’esibizione di Slowthai alla cerimonia del Mercury Prize a Londra non è sicuramente passata inosservata. Su Twitter una valanga di like, ma anche molte polemiche. Il rapper ha infatti terminato la sua performance a petto nudo tenendo in mano una finta testa mozzata del primo ministro Boris Johnson, al grido di “Fuck Boris Johnson”. Il pubblico è esploso in un applauso, mentre la conduttrice Lauren Laverne ha cercato di spegnere l’entusiasmo.

Ma non è tutto. Durante la cerimonia, il 24enne rapper di Northampton, ha sponsorizzato su Twitter la maglietta “Fuck Boris”. L’indumento vede rappresentato il leader dei Tories in atteggiamenti censurabili nei confronti del Paese ed è acquistabile per 25 sterline. Il cantante è uno dei 12 candidati per il premio al miglior album britannico o irlandese.