smart a benzina, restano 4 mesi di tempo “reale” per comprarla Nuova

redazione@motor1.com (Alberto Pellegrinetti)
smart a benzina, esaurimento scorte

Si va avanti con le vendite fino ad esaurimento scorte di Km 0. Ma occhio alle possibili speculazioni sui prezzi

Come previsto (ed ampiamente anticipato), dal 1 gennaio 2020 la famiglia smart si è convertita per sempre alla sola propulsione elettrica, ritirando dal mercato ogni alternativa endotermica preferita fino ad oggi dalla maggioranza degli smartisti. Ma c’è un ma, che potrebbe essere interessante per gli amanti della citycar più piccola del mondo che non possono (o non vogliono) ancora convertirsi ad un’auto a batteria: in rete è ancora disponibile una bella scorta di smart a benzina.

I numeri dello stock

I numeri non sono indifferenti e si possono ricavare dai dati delle immatricolazioni di smart registrate in Italia a dicembre con un boom di 7.551 vetture contro le 1.380 dello stesso periodo del 2018. E si tratta appunto di immatricolazioni delle ultime smart a benzina prodotte e destinate al mercato italiano che è peraltro il più importante del mondo in termini di volumi.  

Parliamo di Km 0

L’esigenza tecnica del Costruttore e dei concessionari di immatricolare entro il 31 dicembre tutte le auto a benzina per non incappare nelle multe europee sulle emissioni di CO2, si sposa bene con l’opportunità di rendere più morbida per clienti e concessionari l’uscita di scena della smart tradizionale. Le auto sono ovviamente immatricolate come chilometri zero o usate con pochissimi chilometri, non si possono personalizzare e secondo i calcoli degli addetti ai lavori dovrebbero riuscire a soddisfare la domanda del mercato fino ad aprile. Le vetture non si possono ovviamente personalizzare, ma il cliente dovrebbe beneficiare di uno sconto da Km 0 rispetto al prezzo di listino. 

Occhio al prezzo

Il condizionale è d’obbligo perchè la scomparsa di un listino ufficiale potrebbe generare nelle città in cui la smart è più richiesta (leggi Roma e Milano) fenomeni speculativi. Dunque se siete interessati vi consigliamo di muovervi subito e di fare attenzione tenendo presente i prezzi di listino in vigore fino allo scorso dicembre.

ModelloVersione Prezzo

fortwo 0.9 turbo twinamic

passion 17.418 euro

fortwo 1.0 twinamic 

superpassion  16.996 euro forfour 0.9 turbo twinamic pefect 19.000 euro  forfour 1.0 twinamic prime 18.789 euro fortwo cabrio 0.9 turbo twinamic perfect  18.958 euro fortwo cabrio 1.0 twinamic  prime 20.860 euro

Il nostro sondaggio

Abbiamo contattato alcuni concessionari smart a Roma e Milano, per capire quale sia l’approccio al cliente in cerca di una fortwo a benzina. Il responsabile del concessionario di Roma si è mostrato preparatissimo, tanto da ricapitolare tutto quello che vi abbiamo già detto. In questa filiale i prezzi delle “Km 0” variano da 16.000 a 19.500 euro e alla domanda relativa ad un possibile sconto vista l’immatricolazione ci viene risposto che il calo potrebbe essere massimo di 600-700 euro. Gli store contattati su Milano ci hanno invece parlato in punti percentuale segnalando uno sconto medio del 17% e confermando che le scorte sono ancora importanti.

Oltre la CO2

Il passaggio da una motorizzazione all’altra senza un periodo di convivenza dei due modelli è dovuto alla necessità di convertire la linea di montaggio degli stabilimenti di Hamba esclusivamente per il modello elettrico.

La produzione si è data il cambio la scorsa estate e tra i motivi che hanno spinto a autoimmatricolare così tanti veicoli non c’è solo il tema emissioni. Dal 1 di gennaio, infatti, sarebbe cambiato anche il contratto di fornitura dei concessionari, rendendo tecnicamente impossibile la vendita di eventuali modelli endotermici non ancora immatricolati.

A proposito di Smart EQ