Smog, livelli di particolato molto alti a Milano, Bergamo, Brescia

Alp
·1 minuto per la lettura

Milano, 16 nov. (askanews) - Rimane molto alta la concentrazione di polveri sottili nelle provincie di Milano, Bergamo e Brescia: l'Indice di qualità dell'aria (Iqa) relativo a sabato scorso si è infatti attestato saldamente all'ultimo dei cinque livelli previsti ("molto scarsa"), con una media giornaliera registrata a Milano di PM10 e il PM2.5 arrivata a ben 83 e 62 microgrammi per metro cubo d'aria contro le soglie fissate a 50 e 25 microgrammi. Lo si legge sul sito dell'Arpa Lombardia, che segnala una situazione solo di poco migliore a Bergamo, dove la media giornaliera di Pm10 è stata di 75 microgrammi e il Pm2.5 di 58, e a Brescia con 66 e 54. Ieri, domenica, le centraline hanno registrato il superamento dei limiti di Pm 10 anche a Monza (Machiavelli 63 e Parco 55), a Varese (Copelli 53), Saronno 61 (Varese), Cantù 52 (Como) e Merate 61 (Lecco). Ma è sempre nel capoluogo lombardo, che i valori di Pm10 sono più preoccupanti: 64 in Marche, 67 in Pascal, 72 in Senato e 61 al Verziere. Mentre nell'hinterland, Pioltello-Limito è arrivato a 74, Cassano d'Adda a 59, Magenta a 65 e Turbigo a 57.