Smog: a Milano c'è Arianna, vaso hi-tech per misurare inquinamento in città

webinfo@adnkronos.com

Un vaso da tenere sul balcone di casa, tra piante ed erbe aromatiche. Con una marcia in più, però. 'Arianna', infatti, è un vaso innovativo che permette di misurare i livelli di inquinamento in città.  

L’idea è nata da un gruppo di giovani ingegneri e designer del Politecnico di Milano che hanno messo a punto questo vaso da balcone hi-tech in grado di misurare la qualità dell’aria e inviare i dati raccolti tramite il wifi di casa.  

Obiettivo del progetto, per la cui realizzazione è stata attivata una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso, è unire i cittadini milanesi nella lotta contro l’inquinamento urbano, grazie all’aiuto della tecnologia.  

Il vaso 'Arianna', dotato di appositi fori per aspirare l’aria e di un pannello solare (che permette completa autonomia, senza bisogno di elettricità per la ricarica), posizionato sui balconi della città, permetterà di raccogliere dati aggiornati sulla qualità dell’aria nel milanese, creando mappe dettagliate e consultabili in ogni momento attraverso l’applicazione per dispositivi mobili dedicata.  

La campagna di crowdfunding è realizzata con la collaborazione e il sostegno di Bcc Milano. La Banca cooperativa si unirà ai cittadini milanesi raddoppiando le donazioni: per ogni vaso ordinato dai sostenitori, Bcc Milano ne consegnerà un altro ad una scuola o a una associazione del territorio della Città Metropolitana, con l’obiettivo di sensibilizzare le famiglie e i più giovani ai temi della cittadinanza attiva e della lotta contro l’inquinamento atmosferico.