SNAI - Serie A, Milan-Napoli: azzurri avanti a nervi tesi - Scossa rossonera a 3,15

webinfo@adnkronos.com

Dopo una sosta inquieta, la squadra di Ancelotti è a 2,20 per il blitz a San Siro, ma in quota l'allenatore è a rischio esonero - Atalanta all'attacco della Juventus, un altro colpo di Gasperini si gioca a 2,75 

Milano, 22 novembre 2019 - Hanno vissuto una sosta inquieta tra risultati insufficienti e umore nero, e la sfida di sabato sarà un banco di prova delicatissimo per entrambe. Milan e Napoli si troveranno nel secondo anticipo della tredicesima giornata, un testa a testa che, sulla carta, premia i partenopei, nonostante il calo di prestazioni e il clima tesissimo con la società. Gli analisti SNAI danno comunque fiducia ad Ancelotti e i suoi, la cui prima vittoria dopo un mese è offerta a 2,20; per i rossoneri, che hanno vinto l'ultimo confronto diretto giocato in casa, la quota sale a 3,15, poco più in basso del pareggio, dato a 3,50. I precedenti più recenti non sono stati però facili per i partenopei, che negli ultimi tre appuntamenti a San Siro con il Milan non sono riusciti a segnare neanche una volta. Rompere il digiuno sembra un obiettivo abbordabile, vista la valutazione a 1,19, così come il Goal (la possibilità che entrambe le squadre realizzino una rete), a 1,67. Nel frattempo, dopo la rottura della squadra con il presidente De Laurentiis, Carlo Ancelotti è diventato l'allenatore più a rischio di tutta la Serie A: l'esonero o le dimissioni entro Natale sono precipitate a 2,50, quota molto più bassa rispetto a quella di Pioli che - pur avendo vinto una sola volta dal suo arrivo - è a 5,50. 

Ronaldo non c'è, la Juve punta su Dybala - Ci si sposta in alta classifica per il primo appuntamento del turno, nel quale l'Atalanta proverà a sgambettare la Juventus, unica squadra ancora imbattuta in campionato. Un colpo alla portata dei bergamaschi, almeno a giudicare dalle quote che - nonostante il piccolo vantaggio concesso ai bianconeri - sono le più equilibrate di giornata. L'«1» di Gasperini vale 2,75, per la rivincita della Juve (che non ha mai battuto i nerazzurri negli ultimi tre confronti tra Serie A e Coppa Italia) si scende a 2,50, mentre il pareggio pagherebbe 3,45. Altissimo il tasso spettacolo nelle partite dell'Atalanta, con una media gol (tra fatti e subiti) a 4, la più alta di tutto il campionato. Un dato che in tabellone spinge l'Over, la scommessa su almeno tre reti complessive, dato a 1,70. Nelle scommesse sui marcatori, vista l'assenza di Cristiano Ronaldo, la scelta dei quotisti va su Gonzalo Higuain e Paulo Dybala, prime scelte a 2,50 ma solo di un soffio davanti a Duvan Zapata, a 2,75. 

Lazio in cerca di conferme - A seguire con interesse la partita a Bergamo sarà l'Inter, impegnata sabato sera in casa del Torino. Una trasferta alla portata di Conte e i suoi, nettamente avanti a 1,85 contro il 4,25 dei granata e il 3,55 del segno «X». Domenica, invece, toccherà alla Lazio confermarsi nelle parti nobili della classifica e per ora le premesse sono buone, visto l'1,75 offerto per la trasferta con il Sassuolo (4,25). Deve invece recuperare terreno la Roma, che dopo il brutto ko con il Parma riparte dall'1,35 quotato sull'«1» contro il Brescia (8,50). 

Ufficio Stampa SNAITECH 

Cell. 3495359374 - e-mail: ufficio.stampa@snaitech.it