SNAI – Serie A: Roma-Milan, tensione ad alta quota Fiorentina avanti di un soffio sulla Lazio

webinfo@adnkronos.com

Sfida tra due squadre in crisi d'identità all'Olimpico. I giallorossi sono in vantaggio, ma il segno «1» resta piuttosto alto, a 2,25, mentre il riscatto rossonero sale a 3,20 – Al Franchi il successo viola si gioca a 2,50 contro il vicinissimo 2,75 sul blitz biancoceleste. 

Due squadre sull'orlo di una crisi di nervi. Potrebbe essere la sintesi di Roma‐Milan, che si affrontano domenica pomeriggio all'Olimpico. La tensione si avverte anche nelle quote elaborate dagli analisti SNAI sul match. Martoriata dagli infortuni e bloccata sul terzo pari consecutivo dal rigore fantasma in Europa League, la Roma parte con i favori del pronostico, ma il segno «1» a 2,25 indica un'apertura di credito non incondizionata. I nervi sono tesi anche in casa Milan, dove l'avvento di Pioli al posto di Giampaolo non ha ancora sortito l'effetto sperato: anche i rossoneri nell' ultima uscita hanno subito una bruciante rimonta, agguantati dal Lecce nel finale. Il primo successo con il nuovo allenatore in panchina vale 3,20, mentre la quota più alta è per il pareggio, a 3,45. Sia Roma che Milan hanno qualcosa da registrare in difesa: entrambe subiscono una media di oltre una rete a partita (1,25 i giallorossi, 1,37 i rossoneri), una statistica che spinge in basso la quota sul Goal (ossia sulla possibilità che segnino entrambe), dato a 1,60. 

Immobile da 10 ‐ Ancora più affilate le quote per il match dell'altra squadra romana: la Lazio, reduce da un ko in Europa, affronta la Fiorentina in trasferta. Per i viola è un buon periodo (sei risultati utili consecutivi, con tre vittorie nella striscia) e dunque le quote vanno leggermente a loro favore: l'«1» viaggia a 2,50, contro il 3,45 del pareggio e il 2,75 sul successo della squadra di Inzaghi. Ottime le medie d'attacco di entrambe: 16 i gol realizzati dai biancocelesti, 12 quelli dei viola. Una gara da Over, quindi con almeno tre reti, vale 1,70, mentre tra i marcatori spicca logicamente Ciro Immobile, capocannoniere del torneo con 9 reti e offerto 2,50 per il decimo gol, mentre per i viola il terzo centro di Franck Ribery è proposto a quota 3,00. 

Juve e Inter facili ‐ Giocano sabato le due squadre di vertice, a cui il calendario ha riservato in entrambi i casi match abbordabili, perlomeno in termini di quote. La Juventus è data a 1,35 nella trasferta di Lecce, contro il 5,00 sul pareggio e l'8,75 sui salentini. L'Inter, invece, gioca in casa contro il Parma e la quota sui nerazzurri scende a 1,28 a fronte del 5,50 sulla «X» e dell'11 sul blitz gialloblu. 

 

Ufficio stampa SNAITECH 

Cell. 348.4963434 ‐ e‐mail: ufficio.stampa@snaitech.it