Snam, nel 2020 risultati e investimenti in aumento

Redazione
·2 minuto per la lettura

MILANO (ITALPRESS) - Snam chiude l'esercizio 2020 con ricavi totali che ammontano a 2.770 milioni, in aumento di 164 milioni, pari al 6,3%, rispetto all'esercizio 2019. Il margine operativo lordo adjusted dell'esercizio 2020 ammonta a 2.197 milioni, in aumento di 28 milioni, pari all'1,3%, rispetto al margine operativo lordo adjusted del 2019. Il positivo contributo dei nuovi business della transizione energetica e di Snam Global Solutions (pari a circa +13 milioni complessivamente) e i maggiori ricavi regolati derivanti dall'incremento della base RAB, unitamente al proseguimento delle azioni del piano efficienza (63 milioni di efficienze sui costi rispetto al 2016) e al contenimento dei costi in seguito alle misure di lockdown, hanno più che compensato gli effetti di riduzione della domanda gas causata dal Covid-19. L'utile operativo adjusted dell'esercizio 2020 ammonta a 1.424 milioni, in aumento di 7 milioni, pari allo 0,5%, rispetto all'utile operativo adjusted del 2019. Il predetto incremento del margine operativo lordo è stato in parte assorbito dal fisiologico aumento degli ammortamenti (-40 milioni, pari al 5,5%), dovuto essenzialmente all'entrata in esercizio di nuovi asset, in parte compensato dalle minori svalutazioni (+19 milioni, pari al 63,3%). Gli oneri finanziari netti, pari a 126 milioni al netto degli special item, registrano una riduzione di 39 milioni, pari al 23,6%, rispetto all'esercizio 2019. L'utile netto adjusted dell'esercizio 2020 ammonta a 1.164 milioni, in aumento di 71 milioni, pari al 6,5%, rispetto all'utile netto adjusted del 2019 (1.093 milioni), grazie all'ottimizzazione della struttura finanziaria e al contributo oltre le attese delle consociate. L'utile netto adjusted per azione è pari a 0,356 centesimi, in crescita del 7,6% rispetto al 2019. Gli investimenti tecnici del 2020 ammontano a 1.189 milioni, in crescita rispetto al 2019 (+226 milioni; + 23,5%) e in linea con le previsioni. Gli investimenti si riferiscono principalmente ai settori trasporto (981 milioni) e stoccaggio (134 milioni). Sebbene Snam non sia in grado, ad oggi, di determinare con attendibilità gli impatti derivanti dal Covid-19 sui target del 2021 e degli anni successivi, sulla base delle informazioni attualmente disponibili, la società prevede un impatto limitato rispetto agli obiettivi dell'anno in corso. A tal proposito, Snam ha rivisto al rialzo la guidance sull'utile netto adjusted del 2021 portandola a 1.170 milioni rispetto alla precedente di circa 1.130 milioni comunicata nel novembre 2020. Il Cda ha deliberato di proporre all'assemblea degli azionisti la distribuzione di un dividendo di 0,2495 euro per azione, di cui 0,0998 euro per azione già distribuiti a titolo di acconto a gennaio.

(ITALPRESS).

ads/com