Snapchat non promuove più account di Trump

webinfo@adnkronos.com

La piattaforma social Snapchat non promuove più l'account del presidente americano Donald Trump a causa di messaggi considerati un incitamento alla violenza. "Non stiamo promuovendo i contenuti del presidente sulla piattaforma Discover di Snapchat - ha detto un portavoce della compagnia Snap - non amplificheremo le voci che incitano alla violenza razziale e l'ingiustizia dandogli promozione gratuitamente su Discover".  

L'account di Trump su Snapchat, che ha 1,5 milioni di follower, rimarrà tuttavia sulla piattaforma. Il passo arriva dopo i tweet di Trump contro i manifestanti che protestano per la morte di George Floyd, uno dei quali minaccia l'uso di "cani feroci".