I soccorritori hanno trovato i tre speleologi dispersi nel comasco

Speleologi dispersi pian del tivano

Il Soccorso Alpino Speleologico ha annunciato che i tre speleologi che risultavano dispersi in una grotta a Pian del Tivano son stati trovati e le loro condizioni non desterebbero preoccupazione. A denunciare la loro scomparsa erano stati dei colleghi.

Speleologi dispersi a Pian Del Tivano

Le ricerche erano scattate nella mattinata di lunedì 8 giugno dopo che tre speleologi che il giorno prima avevano raggiunto la zona comasca per esplorare la grotta “Del Gigante” avevano lanciato l’allarme sulla scomparsa di altrettanti colleghi. Mentre infatti costoro erano riusciti ad uscire dall’antro, degli altri avevano perso le tracce.

A Sormano sono quindi giunti il Soccorso Alpino Speleologico, l’Areu, i Vigili del fuoco e i Carabinieri per dare inizio alle ricerche. Dopo un’operazione durata circa due ore i soccorritori hanno comunicato di aver individuato i tre dispersi e di aver dato inizio alle operazioni di recupero. Uno di loro sarebbe già riuscito a fuoriuscire dalla grotta e, come gli altri due, si trova in uno stato di salute non preoccupante.

Ancora non è chiaro cosa sia accaduto all’interno dell’antro e perché non siano riusciti ad uscire, ma non è escluso che una delle cause principali sia stato il maltempo. Le forti piogge hanno infatti riempito rapidamente le grotte d’acqua impedendo la fuoriuscita e tenendoli bloccati a 200 metri di profondità. Il sistema sotto il Pian del Tivano, di origine carsica, si trova a circa a mille metri di quota e raggiunge circa 60 km di sviluppo tra grotte e cunicoli. L’area è accessibile solamente a speleologi attrezzati.