Soccorritori ucraini si addestrano in caso di incidente nucleare

featured 1642994
featured 1642994

Milano, 29 ago. (askanews) – Un gruppo di soccorritori ucraini si addestra in caso di incidente nucleare dopo le crescenti preoccupazioni per la centrale di Zaporizhzhia, nelle mani dei russi da marzo.

“All’inizio, eseguiamo il controllo delle radiazioni delle persone che escono da una “zona contaminata”, dove è stato stabilito il grado di inquinamento, le persone che riescono escono da sole e quelli che non possono muoversi vengono decontaminati”, spiega Genady Gerasimchuk,

Dipartimento emergenze ucraino.

La situazione è preoccupante secondo Petro Kotin, amministratore di Energoatom, che gestisce l’impianto.

“Ci sono nella centrale quasi 500 soldati inoltre ci sono molte attrezzature pesanti: veicoli da combattimento di fanteria, camion e persino carri armati la cosa peggiore è che nelle ultime tre settimane hanno messo questo apparecchiature vicino agli impianti 1 e 2 significa che ora sono a rischio”.

Attesa l’ispezione dell’Aiea (agenzia internazionale per l’energia nucleare) nel fine settimana.