Soffiate e fermi in Germania. Sventato un attentato chimico?

Soffiate e fermi in Germania. Sventato un attentato chimico?

Fermato, in Germania, un uomo sospettato di preparare un attentato islamista. Stando alle informazioni della competente procura di Düsseldorf, il 32enne, un cittadino iraniano, si sarebbe voluto avvalere di sostanze tossiche come cianuro e ricino, quest'ultima inserita dal tedesco Robert Koch Institute tra le "armi biologiche". Condotta nella notte, una perquisizione del suo appartamento di Castrop-Rauxel non ha tuttavia portato a identificare alcuna sostanza sospetta. Con lui è stato fermato anche il fratello, già noto alle autorità per diversi precedenti, però estranei a terrorismo e radicalizzazione. Secondo il tabloid tedesco Bild, servizi segreti di un paese straniero avrebbero messo in guardia negli scorsi giorni le autorità tedesche, sul fatto che si stesse preparando un attacco chimico. Ancora da chiarire, tuttavia, se un attentato fosse davvero in programma e quanto fosse avanzata la sua pianificazione.