I 'soffioni' svegliano Ostia, secchiate d'acqua e tensione

webinfo@adnkronos.com

Bruschi risvegli, secchiate d'acqua, rumori molesti. La pulizia delle strade, ad Ostia, crea effetti collaterali e provoca malumori tra i cittadini delle zone interessate dall'intervento dei cosiddetti 'soffioni', gli operatori che rimuovono le foglie dalle strade del X Municipio. Ad accendere i riflettori sulla vicenda è un post del consigliere municipale Andrea Bozzi, eletto con liste civiche per l'Autonomia Ora e Un Sogno Comune. "Mi stanno segnalando da più parti il disagio acustico che provocano gli operatori che vanno a togliere dai marciapiedi del Municipio X il fogliame, utilizzando i cosiddetti "soffioni". 

Sono operatori di una cooperativa che pare abbia disposizioni da Ama di cominciare a lavorare alle 4 di mattina. È inevitabile che a quell'ora la gente stia dormendo e pare che in più occasioni (mi sono informato) gli abbiano tirato secchiate d'acqua o comunque siano stati presi ad insulti. Sto cercando di fare in modo che comincino più tardi, basterebbe alle 6 per evitare disagi e reazioni scomposte, per il bene di tutti a partire dagli stessi operatori", scrive il consigliere, nel messaggio che diventa l'assist per un dibattito a cui partecipano i cittadini con un lungo elenco di commenti. "Si è vero cominciano alle 5", conferma un'utente.  

"Stamattina hanno iniziato alle 7", fa eco un altro. "Ma se tornassero con la scopa e il secchio????con tutta la polvere che alzano ci intossicano di più entra tutta dalle finestre di casa e poi non parliamo di come sporcano le macchine...", si legge in un altro commento, prima che qualcuno arrivi a citare "la legge 447 dell'ottobre 1995 del ministero dell'ambiente riguardo l'inquinamento acustico. Che fanno, derogano?".