SoftBank acquisisce per 2,8 mld Usd 40% gruppo robotica AutoStore

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 6 apr. (askanews) - Il gigante tech giapponese SoftBank Group ha raggiunto un accordo definitivo per acquistare il 40 per cento di AutoStore, una compagnia norvegese di robotica, da fondi affiliati alla Thomas Lee Partners, EQT Private Equity e altri. La notizia è stata data oggi dalla AutoStore. Il prezzo della transazione 2,8 miliardi di dollari.

Thomas Lee resterà ancora l'azionista di maggioranza di una compagnia che ha una valutazione di mercato di 7,7 miliardi di dollari.

AutoStore ha 20mila robot dispiegati in 600 installazioni in 35 paesi. I suoi sistemi di stoccaggio automatizzato e recupero, con il suo software propeitario sono strumenti a disposizione dlela gestione logistica e del magazzino di gruppi come Puma, Best Buy e Siemens.

"Noi vediamo AutoSotre come una tegnologia fondativa che consente una logistica rapida e efficace dal punto di vista dei costi per le compagnie del mondo intero. Puntiamo a lavorare con AutoStore per espanderci aggressivamente all'interno dei mercati e tra i mercati", ha detto Masayoshi Son, il fondatore di SoftBank commentando l'acquisizione.

"Siamo contenti del fatto che SoftBank si unisca al team AutoStore mentre continuiamo il nostro viaggio per automatizzare tutto il commercio e fornire le migliori soluzioni di automazione per i nostri clienti. Il nostro gruppo di investitori di classe mondiale porta un'eccezionale esperienza per diverse geografie e siamo eccitati di avere la leadership e il sostegno di SoftBank su scala globale, ma particolarmente per la nostra visione di crescita in Asia-Pacifico", ha detto per parte sua il presidente e amministratore delegato di AutoSotre Karl Johan Lier.