Soldà (Adecco), 'sviluppare contesto inclusivo, flessibile ma solido'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma,16 set. (Adnkronos) – “In The Adecco Group, rispondere alle richieste del mondo del lavoro significa porre le condizioni per costruire un sistema di valore e sostenibile, che concili la pressione crescente del mercato con le necessità dei lavoratori". Così Claudio Soldà, Csr&Public Affairs Director di The Adecco Group, nel suo intervento nella prima giornata del Forum Sostenibilità, ieri a Roma.

"La pandemia e l'attuale situazione geopolitica stanno accelerando i processi di trasformazione nel mondo professionale e impongono la necessità di sviluppare un contesto inclusivo, flessibile ma solido. Per raggiungere tale scopo, è importante cogliere le opportunità che ci vengono offerte: la sempre più forte spinta verso una trasformazione digitale, ecologica e sociale che stiamo vivendo è oggi motore per la creazione di ricchezza e maggiore benessere dei dipendenti – spiega – In questo senso, ci impegniamo ad anticipare le richieste dei lavoratori, con lo scopo di creare un ambiente favorevole, affinché possano prosperare e sfruttare appieno il proprio talento e le proprie potenzialità".

"Per questo motivo, sostenibilità per noi significa anche promuovere la formazione costante, attraverso percorsi di upskilling e reskilling che rendano i candidati sempre competitivi sul mercato, acquisendo le competenze necessarie per entrare nel mercato e progredire nella loro carriera. Inoltre, in un mondo multiculturale e dinamico come quello odierno, non possiamo ignorare la necessità di comunicare una cultura del lavoro accessibile, positiva, rispettosa e inclusiva, che dia a tutti quanti la possibilità di trovare nel mondo del lavoro un luogo in cui sentirsi accettati e realizzati. Ma non solo: per venire incontro a una richiesta di benessere sempre più sentita da parte dei lavoratori, che domandano flessibilità e un migliore work-life balance, diventa fondamentale pensare e individuare nuove modalità di lavoro e sistemi di welfare aziendale strutturati”, conclude.