Sole 24 Ore, chiesto il patteggiamento. Il pm: "Processate Napoletano"

webinfo@adnkronos.com

Il gruppo Sole 24 Ore ha chiesto di patteggiare nel processo che vede imputati gli ex vertici del gruppo editoriale. La richiesta, avanzata nel corso della seconda udienza preliminare, che ha trovato il consenso della procura è di una sanzione pecuniaria di 50.310 euro. Davanti al gup di Milano Maria Cristina Mannocci, il pm Gaetano Ruta ha ribadito la richiesta di rinvio a giudizio per l’ex direttore editoriale, Roberto Napoletano, presente in aula, che ha deciso di seguire il rito ordinario. 

La difesa di Napoletano, rappresentata dall'avvocato Guido Alleva, ha chiesto invece il proscioglimento perché il fatto non sussiste o perché non costituisce reato, rimarcando l'estraneità del giornalista alle accuse. Su queste richieste, così come sulla richiesta di patteggiare avanzata la scorsa udienza da Benito Benedini e Donatella Treu, rispettivamente ex presidente ed ex amministratore delegato del gruppo, per i reati di false comunicazioni sociali e aggiotaggio informativo, il gup deciderà nella prossima udienza fissata per il 29 ottobre.  

Per il patteggiamento, che ha già il consenso della procura, Benedini e Treu hanno chiesto rispettivamente una pena di un anno e sei mesi con una sanzione di 100mila euro, e una di un anno e otto mesi con una sanzione di 300mila euro.