Sole 24 Ore: Napoletano a processo, Treu e Benedini patteggiano

Fcz

Milano, 29 ott. (askanews) - L'ex direttore del Sole 24 Ore, Roberto Napoletano, finisce sotto processo per la vicenda delle presunte copie "gonfiate" del quotidiano di Confindustria. Lo ha stabilito il gup di Milano, Maria Cristina Mannocci, che ha rinviato a giudizio il gionalista per false comunicazioni sociali e aggiotaggio. Il giudice milanese ha anche accolto le proposte di patteggiamento della pena presentate nelle scorse udienze dagli altri due imputati: l'ex presidente del gruppo, Benito Benedini (1 anno, 5 mesi e 20 giorni di carcere, con pena sospesa e il pagamento di una sanzione pecuniaria da 100 mila euro) e l'ex amministratore delegato Donatella Treu (1 anno e 8 mesi con pena sospesa e 300 mila euro di sanzione). Esce dal processo grazie al patteggiamento della pena (una sanzione da 540 mila euro) lo stesso gruppo Sole 24Ore, coinvolto ai sensi della normativa sulla responsabilità amministrativa di società per reati commessi da propri dirigenti.

Napoletano era presente oggi in aula al momento del decreto che dispone il rinvio a giudizio. Terminata l'udienza, se n'è andato senza rilasciare dichiarazioni ai giornalisti. Per lui il dibattimento prenderà il via il 16 gennaio prossimo davanti ai giudici della seconda sezione penale del Tribunale di Milano.