Soleimani, Rula Jebreal critica Trump: "Gravi conseguenze"

webinfo@adnkronos.com

Rula Jebreal in un tweet critica il presidente Usa Donald Trump per avere ordinato il raid nel quale è stato ucciso il generale Qassem Soleimani, definito "il secondo uomo più potente in Iran". Secondo la giornalista di origini palestinesi, che potrebbe essere una delle prime donne a Sanremo, si tratta di "una dichiarazione di guerra che scatenerà gravi conseguenze", con l'Iran che "si vendicherà contro gli Usa" per il ruolo che aveva Soleimani.  

A corredo del tweet della Jebreal, un breve filmato nel quale compaiono l'ex presidente Usa George W. Bush e l'attuale presidente Trump. Il primo, impegnato a "vendere" la guerra contro l'Iraq, il secondo quella contro l'Iran.