Solidarietà, Bartoli (Testamento Solidale): velocizzarne procedura

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 set. (askanews) - "Il nuovo Parlamento ha una bella possibilità e una grande opportunità, ovvero che modificando di poco le norme vigenti sul lascito solidale possa velocizzare il processo che porta a compimento il volere del deceduto di un testamento solidale". È l'appello che Rossano Bartoli, Portavoce del Comitato Testamento Solidale e Presidente Lega del Filo d'Oro, ha rivolto alle future istituzioni, durante la conferenza stampa di presentazione all'Istituto Treccani di Roma dell'"Indagine sugli Orientamenti degli Italiani verso le Donazioni e il Testamento Solidale" promossa dal Comitato Testamento Solidale e condotta da Walden Lab.

"Siamo passati dalle 6 organizzazioni in origine alle attuali 26 - prosegue Bartoli - promuoviamo insieme una modalità per aiutare il mondo del no profit e le cause sociali, e un aiuto è anche quello di parlare di lascito solidale. Parlarne significa parlare della vita che continua. Spesso, infatti, si pensa che quando si parla di lascito solidale ci rivolgiamo a persone o senza figli o particolarmente ricche. Ma noi ci rivolgiamo a tutti. Il lascito solidale è un mezzo per stare vicino a chi si occupa del bene della società".

"Dobbiamo convincere i pessimisti che per vivere meglio occorre diventare ottimisti e per farlo devono fare un lascito solidale. La nostra è una visione positiva, con un impegno forte", ha concluso Bartoli.