Solidarietà Fdi a Biloslavo, a Trento studenti lo contestano

Pol/Tor

Roma, 17 ott. (askanews) - "Massima solidarietà a Fausto Biloslavo, giornalista capace, sempre in prima linea per raccontare la verità sul campo. Invitato a discutere sulla crisi libica nella facoltà di sociologia di Trento, è stato vittima proprio della solita intolleranza da parte di chi, ogni giorno, si riempie la bocca di parole come rispetto e democrazia, il tutto con la complicità dell'Università stessa che si è piegata ai violenti impedendo l'evento. Come al solito, parlano tanto di libertà ma la negano a chi non la pensa come loro. Un precedente pericoloso". Lo ha affermato via Facebook la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

"Reo di non essere un adepto al pensiero unico di sinistra la censura rossa - ha denunciato il vicepresidente Fdi del Senato Ignazio La Russa- si abbatte su Fausto Biloslavo, una voce libera e un professionista serio. Invitato da alcuni studenti a parlare all'Università di Trento della crisi in Libia, un gruppetto di compagni ha impedito a Biloslavo di parlare con assurde accuse di "fascismo". Mi domando se il ministro dell'Istruzione Lorenzo Fioramonti oltre a proporre tasse sulle merendine e ad insultare le Forze dell'ordine e gli avversari politici abbia qualcosa da dire su questa incresciosa vicenda che coinvolge l'Ateneo di Trento che si è piegato al volere di pochi violenti. A Fausto Biloslavo, che evidentemente paga anche per la sua visione critica sulle ONG, giunga la mia sincera solidarietà".