Somalia, almeno 100.000 bambini in fuga da violente inondazioni -3-

Red/Sim

Roma, 1 nov. (askanews) - Save the Children sta intervenendo con squadre sanitarie mobili e ha creato un centro integrato di salute e nutrizione nelle aree colpite per monitorare i bambini e fornire assistenza medica e cibo alle comunità di sfollati.

La situazione potrebbe ulteriormente aggravarsi con l'arrivo del Ciclone Kyarr, che dovrebbe colpire il Puntland e il Somaliland prima del fine settimana, con forti venti, piogge e possibili inondazioni improvvise. Save the Children sta monitorando l'avanzamento della tempesta e si sta preparando ad incrementare la sua risposta. Il governo della Somalia ha fatto appello alle organizzazioni umanitarie affinché affrontino l'attuale emergenza a Beledweyne e nelle aree circostanti, aumentando la fornitura di risorse e servizi alle comunità colpite. (Segue)